SAVONA UN MESE DOPO: LE CIFRE DI UN’EDIZIONE STORICA

Savona, 18 giugno 2022

Il Meeting internazionale Città di Savona ha alzato ancora l’asticella. Un mese dopo la spettacolare kermesse atletica della Fontanassa sono le cifre a raccontarlo: le prestazioni tecniche (tempi e misure conseguiti) conferiscono al meeting dedicato a Giulio Ottolia 82.880 punti (un record), a collocare attualmente la manifestazione in 25ª posizione nel ranking mondiale di World Athletics e in vetta tra i meeting del Continental Tour Challenger di cui Savona fa parte. Un meeting mai come quest’anno internazionale, con 49 atleti stranieri in gara e 27 Paesi rappresentati, e mai così decorato, con 20 medaglie olimpiche e paralimpiche al collo dei protagonisti dell’evento. Caduti ben 6 primati del meeting, 16 limiti personali e un record nazionale, firmato sui 200m con 22.59 da Marileidy Paulino (Repubblica Dominicana). C’è un’ulteriore perla a impreziosire l’edizione 2022: il 14.53 nel triplo di Thea Lafond (Dominica) ha portato l’atleta caraibica e Savona in vetta alle graduatorie mondiali stagionali. Il 18 maggio la misura di Lafond e il 14.46 di Ana Lucia José Tima (Rep. Dominicana) erano le due migliori prestazioni al mondo nel 2022 (attualmente sono la quarta e la quinta). Su 14 specialità in programma sono arrivate nove migliori prestazioni italiane 2022: cinque di esse sono tuttora in vetta alle liste italiane della stagione, il 10.04 di Marcell Jacobs e l’11.19 di Zaynab Dosso sui 100m, il 22.83 di Dalia Kaddari sui 200m, il 12.99 di Luminosa Bogliolo sui 100m ostacoli e il 49.03 di Mario Lambrughi nei 400m ostacoli.
La manifestazione allestita dal direttore organizzativo Marco Mura, alla luce degli eccellenti risultati realizzati, ambisce alla Top 50 mondiale (lo scorso anno fu 65ª) e al podio italiano. C’è stata anche “la prima volta” della diretta su Rai 2 con le volate dell’oro olimpico Marcell Jacobs andate in onda all’interno del Giro d’Italia, oltre alla consueta diretta su RaiSport. L’evento, organizzato dal Cus Savona con il supporto del Cus Genova, è stato realizzato anche grazie al contributo del Dipartimento per lo Sport – Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Con il sostegno di: Regione Liguria, Comune di Savona, Fondazione Agostino De Mari, UniGe.
Main Sponsor: Noberasco, Casa della Salute, Unione Industriali Savona, Mondo, Newdec, Global
Track&Field Service, BCC Pianfei, Wintecare, Italtende Del Grande, Sportissimo, Sporting Savona.

facebook
instagram