PATTA E DESALU: DUE ORI OLIMPICI NEI 100 A SAVONA

Savona, 19 aprile 2022


Il Meeting internazionale Città di Savona ha sempre avuto un piatto forte nei 100 metri maschili e anche l’edizione numero undici, in programma mercoledì 18 maggio, non sarà da meno. Anzi: se i 200 metri avranno al via nientemeno che il bicampione olimpico Marcell Jacobs, la distanza più breve all’interno dell’appuntamento savonese del Continental Tour Challenger di World Athletics proporrà ai blocchi due olimpionici della 4×100 a Tokyo. Ci sarà Lorenzo Patta (FFGG), lo sprinter sardo classe 2000 che lanciò l’Italia verso il 37”50 e l’oro in Giappone: Patta lo scorso anno si rivelò proprio a Savona vincendo la finale con un 10”13 che gli fece da autentico trampolino verso il posto da titolare sui 100m agli Europei per nazioni e la prima frazione nella staffetta a cinque cerchi. L’altra curva, in terza frazione, a Tokyo la corse Eseosa Fausto Desalu (FFGG): l’azzurro sarà l’altro olimpionico in gara a Savona sui 100. Specialista soprattutto dei 200m, sul rettilineo della Fontanassa conquistò nel 2020 il primato personale a 10”29.
Per i due ori azzurri la concorrenza convogliata nel cast allestito dal direttore organizzativo del meeting Marco Mura sarà di primissimo livello. Il nome più altisonante è sicuramente il francese Jimmy Vicaut, colui che deteneva con 9”86 il primato europeo prima che Jacobs lo migliorasse due volte nella leggendaria serata di Tokyo il 1° agosto 2021: argento (2012) e bronzo (2016) agli Europei sulla distanza, bronzo (2012) con la 4×100 della Francia, Vicaut a 30 anni vanta un primato stagionale 2021 da 10”06. Vicaut non sarà l’unico francese di blasone in gara a Savona.
Ai blocchi è atteso infatti Mouhamadou Fall, 30 anni, spintosi fino a 10”04 l’anno passato, quando vinse anche i 100m degli Europei per nazioni di Chorzow (Polonia) davanti a Patta. Fari puntati anche su un grande interprete delle distanze brevi: l’ivoriano Arthur Cissé, finalista iridato dei 60m vinti da Jacobs a Belgrado e uomo da 9”93, realizzato nel 2019: 10”11 nel 2021. L’evento, organizzato dal Cus Savona con la collaborazione del Cus Genova, è realizzato anche grazie al contributo del Dipartimento per lo Sport – Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Con il sostegno di: Regione Liguria, Comune di Savona, Fondazione Agostino De Mari, UniGe.
Main Sponsor: Noberasco, Casa della Salute, Unione Industriali Savona, Mondo, Newdec, Global
Track & Field Service, BCC Pianfei, Wintecare, Italtende Del Grande e Sportissimo.

Scarica qua il pdf di questa press release.

Per ulteriori informazioni è disponibile il sito www.meetingsavona.com.

facebook
instagram