DONNE DA COPERTINA SUI 200: KADDARI E PAULINO

Savona, 29 aprile 2022

Non solo Jacobs, Patta, Desalu e l’ex primatista europeo Vicaut: anche la velocità femminile avrà un cast di alto profilo all’11esimo Meeting internazionale Città di Savona-Memorial Giulio Ottolia. Il direttore del meeting Marco Mura proporrà un 200 metri di altissimo livello alla Fontanassa mercoledì 18 maggio, all’interno della tappa savonese del Continental Tour Challenger di World Athletics. La stella più brillante è sicuramente Marileidy Paulino: 25 anni, rappresentante della Repubblica Dominicana, lo scorso anno a Savona vinse i 400 in 50”71, “prologo” di un’estate che l’avrebbe portata a due argenti ai Giochi di Tokyo, sia sul giro di pista individuale sia nella 4×400 mista; stavolta affronterà una distanza più breve su cui ha da poco fatto segnare il record nazionale con 22”70. La concorrenza avrà come punta di diamante una delle nuove stelle azzurre dello sprint, la cagliaritana di Quartu Sant’Elena Dalia Kaddari (Fiamme Oro), “esplosa” lo scorso anno con il titolo europeo Under 23, il terzo crono italiano di sempre a 22”64  e la semifinale olimpica: a 21 anni Kaddari è uno dei volti più giovani e freschi della nostra atletica. Non è finita qui, perché ai blocchi ci saranno anche le britanniche Daryll Neita (pure lei sul podio a Tokyo con il bronzo nella 4×100, un primato sui 200 da 22”81) e Beth Dobbin (personale da 22”50, settima agli Europei 2018) e la primatista italiana della 4×100 Irene Siragusa (Esercito), oro all’Universiade 2017.  

A Savona si preannuncia anche un sontuoso 800 metri, stavolta al femminile: circoletto rosso sul nome dell’ucraina Olga Lyakhova, tre bronzi agli Europei (uno outdoor a Berlino 2018 e due indoor) e un personale da 1’58”64, che correrà a Savona anche per la sua gente dopo aver trovato ospitalità in Polonia per sfuggire dalla guerra. Sotto i 2’ (1’59”72) è scesa pure la campionessa nazionale polacca Angelika Sarna: in chiave italiana presenti Eleonora Vandi (Atl. Avis Macerata), Serena Troiani (Cus Pro Patria Milano) e Joyce Mattagliano (Esercito).

L’evento, organizzato dal Cus Savona con la collaborazione del Cus Genova, è realizzato anche grazie al contributo del Dipartimento per lo Sport – Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Con il sostegno di: Regione Liguria, Comune di Savona, Fondazione Agostino De Mari, UniGe.

Main Sponsor: Noberasco, Casa della Salute, Unione Industriali Savona, Mondo, Newdec, Global Track& Field Service, BCC Pianfei, Wintecare, Italtende Del Grande, Sportissimo e Sporting. Per ulteriori informazioni è disponibile il sito www.meetingsavona.com.

facebook
instagram